Donna di Pompei e Coronavirus, De Luca: «Gestione sconcertante, abbiamo perso medici»


10687

«È davvero sconcertante il livello di irresponsabilità che abbiamo registrato nella vicenda di Eboli. Il trasferimento da una struttura privata di un paziente con patologie respiratorie direttamente in un pronto soccorso senza controllo preventivo, ha determinato una situazione di emergenza e la perdita temporanea di personale sanitario. C’è da essere indignati». A dirlo è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sul caso della 71enne di Pompei contagiata dal Covid-19.



De Luca aggiunge: «È l’ennesima occasione per richiamare tutti al senso di responsabilità, a pensare prima di agire, e a non porre in essere comportamenti che possono determinare conseguenze per le comunità. Non tutti hanno capito che la situazione è seria. E senza la responsabilità di ognuno, può diventare drammatica». De Luca accusa dunque la struttura privata dove la donna era ricoverata e che non avrebbe attuato le misure previste, mandando in quarantena medici e infermieri di Eboli».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE