Coronavirus, due morti all’ospedale di Boscotrecase: prima vittima a Torre Annunziata

Torre Annunziata piange la sua prima vittima da Coronavirus. Si tratta di un uomo di 75 anni ricoverato da lunedì 16 marzo all’ospedale di Boscotrecase. Il decesso, avvenuto in mattinata, è stato comunicato dal sindaco della città vesuviana, Vincenzo Ascione. «L’amministrazione comunale e l’assise cittadina partecipano al dolore della famiglia per la morte del loro congiunto – afferma Ascione – L’intera comunità si stringe intorno ai suoi cari ed esprime loro le più sentite condoglianze».

La prima vittima di Sorrento è un paziente il cui quadro clinico, già critico, è stato aggravato dal coronavirus Covid-19. Aveva ottant’anni, è deceduto ieri sera sempre all’ospedale di Boscotrecase, dove era stato trasferito dal Santa Maria della Misericordia. «Non è solo un numero – scrive il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – ma una persona che conoscevo bene e che stimavo. I familiari, ai quali va il mio personale cordoglio e quello dell’intera amministrazione comunale, sono già da giorni in isolamento e in attesa dei risultati del tampone. In questo momento di dolore, uniamoci nella preghiera e nella vicinanza ai nostri concittadini colpiti dal lutto e a chi vive ore di angoscia in attesa di un tampone o dei risultati dell’esame. Sono giorni difficili ma si possono superare se ognuno di noi continuerà a fare la propria parte».