Coronavirus, chiude il Tribunale di Torre Annunziata: martedì la sanificazione


690

Chiude il Tribunale di Torre Annunziata per sanificazione da Covid-19. Insomma, la psicosi del Coronavirus colpisce anche il mondo giudiziario del vesuviano, anche dopo i casi che hanno colpito un avvocato ed i suoi collaboratori a Napoli di ritorno da una commissione di alcuni giorni in Lombardia.



Il Presidente Aghina ci ha informato che il giorno 03 marzo 2020, sia il Tribunale di Torre Annunziata che il Giudice di Pace di Torre Annunziata, saranno chiusi per l’intera giornata in quanto verranno interessati da un intervento di igienizzazione e sanificazione integrale. Restano esclusi dal divieto solo i processi per direttissima e quelli con detenuti che si terranno comunque.
Quanto alla sanificazione degli uffici del Giudice di Pace di Gragnano e di Sorrento si comunica che ad essa provvederanno quanto prima i Comuni interessati.
Invitiamo tutti i colleghi a voler dare ampia diffusione a tale notizia in modo da limitare al massimo problemi ai testi, alle parti ed a tutti i cittadini che potrebbero raggiungere gli uffici giudiziari e vedersi negato l’accesso agli stessi nella giornata del 3 marzo p.v.
Nel contempo la Presidenza del Tribunale si è dichiarata disposta, sin da domani, a procedere ad uno scaglionamento per fasce orarie di tutti i giudizi in modo da regolamentare nel miglior modo possibile l’affluenza negli uffici giudiziari evitando assembramenti nelle aule di udienza, nelle cancellerie ed anche negli spazi riservati all’attesa per gli Avvocati e per i cittadini interessati ai giudizi. Restano ferme tutte le indicazioni precauzionali che sono state emanate dalla Regione Campania, dalla Corte d’Appello di Napoli e dal CNF per evitare la diffusione del virus COVID 19.
Il Consiglio dell’Ordine esprime soddisfazione per tale provvedimento che viene incontro alle richieste da noi formulate in questi giorni e che va nella direzione più ragionevole, quella cioè di consentire a tutti gli utenti del servizio Giustizia, in primis i cittadini, di non subire dannose interruzioni ma, allo stesso tempo, di prevenire la diffusione del virus con le uniche modalità a disposizione in questo momento.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE