Home Cronaca Coronavirus, altre tre vittime nel Vesuviano agli ospedali di Boscotrecase e Loreto...

Coronavirus, altre tre vittime nel Vesuviano agli ospedali di Boscotrecase e Loreto Mare

Due malati di coronavirus di Castellammare di Stabia morti nella notte. Lo comunica il Comune con una nota: ”Il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Na 3 Sud, diretto dalla dottoressa Adele Carotenuto, ci ha comunicato un quadro dettagliato in merito alla situazione della diffusione del contagio del coronavirus (Covid-19) a Castellammare di Stabia. Purtroppo ci sono da registrare due decessi di cittadini stabiesi risultati entrambi positivi al coronavirus (Covid-19): si tratta di un 69enne deceduto nell’ospedale San Leonardo e di un 79enne che era ricoverato all’ospedale di Boscotrecase”. Per il 69enne, l’esito del tampone positivo e’ giunto post-mortem. Anche per il 79enne l’esito del test Covid-19 e’ giunto poche ore prima del decesso. Entrambe i pazienti erano giunti in ospedale a inizio settimana. Una ventina le persone in pre-triage all’ospedale San Leonardo, non tutti cittadini stabiesi. Sono al momento 88 i cittadini stabiesi posti in isolamento domiciliare fiduciario con sorveglianza attiva, che hanno avuto contatti con persone risultate positive al virus o con casi sospetti. E’ guarita, infine, la prima stabiese contagiata dal coronavirus, la maestra della scuola Don Bosco di Torre del Greco, per la quale l’esito dell’ultimo tampone effettuato a seguito delle cure mediche e’ risultato negativo.

Una donna di 69 anni di Portici ricoverata all’ospedale ‘Loreto Mare’ di Napoli in terapia intensiva e positiva al covid19, e’ deceduta per un infarto in seguito ad insufficienza respiratoria causata dalla infezione virale. E’ quanto comunica il sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, sulla pagina facebook ”Sembrerebbe non avesse altre patologie pregresse” scrive. ”Il cuore grande di questa mamma e di questa moglie non ha retto a questo maledetto virus. Ci stringiamo con affetto e cordoglio ai figli ai parenti ed all’intero quartiere dove la signora viveva e ci uniamo tutti al loro dolore che e’ anche il nostro”.

Posting....
Exit mobile version