«Primo ospedale da campo presso il nosocomio di Nola». A richiederlo ed ottenerlo, è stato il sindaco di Nola, Gaetano Minieri, che in settimana aveva tenuto un confronto con tutti i colleghi fasce tricolori dell’area. L’ospedale da campo serve «per separare i potenziali infetti dal coronavirus dalla normale gestione dell’ospedale perché questa è l’Amministrazione dei fatti e non delle sterili polemiche. Sempre a servizio dei cittadini», conclude il sindaco di Nola.