fbpx
Home Attualità Coronavirus a Striano, gogna fake contro una donna: «Le mie foto sui...

Coronavirus a Striano, gogna fake contro una donna: «Le mie foto sui social, ma sto bene»

Le è preso un colpo quando sul suo stesso telefonino le sono arrivate le sue foto e le veniva indicato di essere lei la donna di Striano affetta dal Coronavirus. Ma Anna Lombardo sta bene e sta cercando in tutti i modi di fermare quel messaggio virale che gira di smartphone in smartphone e dove, oltre al suo volto, vengono mostrati quello del marito e soprattutto quello della figlia minorenne. Anna è sul baratro della disperazione – e come darle torto – così si è rivolta anche ai media inviando quelle immagini ormai presenti sui telefoni di mezza provincia di Napoli con un appello: «Non sono io la donna di Striano affetta da Coronavirus, sto bene e sono a casa e neppure conosco la sfortunata insegnante risultata positiva».

Una psicosi in piena regola, dunque, a Striano e dintorni dove è scattata la caccia all’untore quasi come se la maestra 47enne si fosse ammalata di suo proposito. A tirare in ballo la povera Anna è stata probabilmente una banale omonimia non chiarita. Segnalazioni delle foto ricevute sui telefoni sono giunte non solo da Striano ma anche dai comuni confinanti e da Torre del Greco, dove effettivamente insegna la 47enne che è risultata contagiata dal Covid-19. Ma quella persona non è Anna Lombardo che in queste ore si è ritrovata in un vortice assurdo dal punto di vista umano e della pubblica decenza. Pubblichiamo le foto che stanno girando sulle App di messaggistica in accordo con Anna per mostrare, a chiunque dovessero arrivare, che si tratta di una gogna inutile, di una fake news. La donna nelle immagini sta benissimo.

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy