Stavano realizzando opere di edilizia abusive su un terreno in spregio alle norme del decreto governativo anticontagio: per questo motivo tre operai, tra i quali il committente dei lavori, sono stati denunciati a Ercolano. Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, agenti della Polizia Municipale sono intervenuti in via Marsiglia dove era stato allestito un cantiere per la realizzazione di opere abusive su un’area di circa 500 metri quadrati. Lì era in corso uno sbancamento e la realizzazione di un terrazzo con annesso viale di accesso, nonchè la costruzione di un muro della lunghezza di circa 35 metri lineari. L’intera area è stata posta sotto sequestro, mentre nei confronti dei tre muratori sorpresi a realizzare le opere abusive è scattata una denuncia per violazione del decreto governativo. Ai tre, inoltre, è stata intimata la permanenza domiciliare con obbligo di isolamento per quattordici giorni.