Sono saliti a 15 i casi di cittadini risultati positivi al tampone per il Covid-19 a Torre del Greco. A comunicarlo è il Centro operativo comunale convocato in seduta permanente a Palazzo Baronale. Intanto il sindaco della città vesuviana Giovanni Palomba ha inviato una nota ufficiale al presidente nazionale e regionale dell’associazione nazionale Comuni d’Italia con la quale ha chiesto chiarimenti in merito alla chiusura nelle giornate festive e prefestive delle medie e grandi strutture. «È impensabile – si legge nella missiva scritta da Palomba – immaginare che le esigenze alimentari di approvvigionamento nelle grandi città siano distribuite soltanto nei giorni feriali. L’eventuale verificarsi di una condizione di apparente incapacità di soddisfazione nella domanda alimentare potrebbe ingenerare nei cittadini reazione allarmistiche e quindi dar luogo a difficoltà di ordine pubblico». Predisposta, inoltre, la sospensione sino al prossimo 3 aprile del servizio di sosta a pagamento sull’intero territorio comunale. «Devo constatare – dichiara il sindaco – dalle informazioni ricevute dalla polizia municipale che i cittadini hanno dimostrato, da subito, un profondo senso di responsabilità collettiva, rispettando le gravose misure imposte. Continuano, tuttavia, le attività di controllo sul nostro territorio in ossequio a quanto richiesto dal prefetto di Napoli, al quale ogni mattina sarà inviato il report dei controlli effettuati nella giornata precedente. Invito, ancora una volta, tutti i cittadini ad essere rispettosi delle diverse prescrizioni che di giorno in giorno siamo costretti ad adottare nel solo ed esclusivo interesse della salute pubblica e del benessere dell’intera collettività».