Salgono a nove i casi di contagio da Coronavirus a Somma Vesuviana: solo ieri altri quattro residenti sono risultati positivi al tampone effettuato. «Credo che si debbano chiudere i confini dei paesi», ha detto il sindaco Salvatore Di Sarno, spiegando: «Siamo in una fase cruciale dell’epidemia. Chiedo a tutti di rispettare le norme, uscire di casa solo per comprovate esigenze. Nel frattempo la catena della solidarietà è partita, da questo punto di vista Somma Vesuviana si sta comportando benissimo». Due nuovi contagiati sono stati registrati poi anche a Pollena Trocchia, come annunciato dal sindaco Carlo Esposito: «La vicenda della casa di riposo di Madonna dell’Arco, come c’era da aspettarsi, non poteva non avere ripercussioni anche sul nostro territorio, sia per la vicinanza sia perché alcuni nostri concittadini ci lavorano. Due di questi, come mi è stato comunicato dall’Ufficio Prevenzione dell’Asl Napoli 3 Sud, sono risultati positivi al Coronavirus. Le condizioni di entrambi, che già sono in isolamento domiciliare da alcuni giorni, sono da ritenersi discrete e tali che non necessitano di ricovero ospedaliero».