Usura con estorsione aggravata dal metodo mafioso. Con questa accusa sono finiti in arresto cinque persone, quattro del Salernitano ed una di Poggiomarino. In carcere finiscono Domenico Caputano, già detenuto per reati legati alla droga e all’usura; Alfonso Cascella; Antonio Rupoli e Antonio Vallone. Ai domiciliari, Maurizio Salsano. Vittima un commerciante cavese che per salvare i due suoi negozi ha chiesto in diverse tranche 500mila euro alla banda di “colleghi” che poi ne hanno preteso quasi il doppio. L’uomo si è poi rivolto alla Dia facendo così scattare indagini ed arresti.