fbpx
Home Cronaca Oculista della clinica di Pompei schiacciato dall’albero, il cane veglia sul corpo

Oculista della clinica di Pompei schiacciato dall’albero, il cane veglia sul corpo

Era sceso di primo mattino, come sempre, con il suo Charlie, il labrador di casa con cui amava fare lunghe passeggiate. Lui è stato colpito mortalmente dall’albero crollato a causa del vento, mentre il cagnolino è rimasto illeso. E lo ha vegliato, per ore, fino a quando il corpo non è stato portato via su disposizione del giudice. Un capitolo da “libro cuore” la terribile morte dell’oculista della Clinica Maria Rosaria di Pompei, Gioacchino Mollo.

Una morte, quella del professionista torrese, ma residente a Cava de’ Tirreni dove ha trovato la morte, che ha sconvolto tutti. L’intera area vesuviana piange l’oculista, e sui social si sprecano i ricordi dei pazienti che lo hanno incrociato. Il dramma nella città cavese quando il maltempo ha abbattuto quel grosso albero. Mollo è stato colpito in pieno e se n’è andato a 61 anni. Charlie era lì, accanto al suo corpo coperto dai rami e con la speranza che il padrone gli tornasse a parlare.