Nel Vesuviano un sorteggio per assumere 22 netturbini: operazioni davanti notaio


1055

Una riffa per scegliere tra gli oltre novanta pretendenti, i 22 nuovi netturbini da destinare al servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta in corso di attivazione a Torre del Greco. È la strada scelta della ditta Buttol, così come auspicato dai vertici politici del Comune vesuviano anche attraverso una volontà pubblica espressa dal consiglio comunale. Il sorteggio è avvenuto presso un notaio di Sarno, città dove l’azienda ha sede legale e amministrativa. Sarà cura del notaio comunicare successivamente la lista di coloro che sono risultati sorteggiati e quindi aventi diritto all’assunzione. Per ora i 22 saranno informativi della scelta fatta dalla sorte in maniera diretta, al fine di essere sottoposti a visite mediche e partecipare poi ad un corso di formazione propedeutico al servizio da svolgere in strada. «La scelta di affidare le operazioni di sorteggio ad uno studio notarile – spiegano con una nota dalla Buttol – è dettata da esigenze di ordine pubblico, assicurando allo stesso tempo trasparenza e imparzialità, con un’estrazione certificata da un’istituzione terza». Con il sorteggio, si è conclusa la fase di selezione del personale per potenziare l’organico in servizio a Torre del Greco, in vista del definitivo decollo del sistema «porta a porta», che dal primo marzo interesserà metà della città. «Ô bene ricordare – si legge ancora nel comunicato stampa – che l’azienda ha individuato un’agenzia per il lavoro, CertForm, per selezionare gli operatori ecologici. Proprio CertForm, a partire dallo scorso dicembre, è stata impegnata nella pubblicazione di un avviso e nella successiva fase di ricezione delle domande di partecipazione. I candidati che hanno soddisfatto i requisiti hanno avuto la possibilità di concorrere al sorteggio».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE