A Sant’Anastasia, i carabinieri del Nas, hanno operato una verifica presso un’attività di ristorazione, a conclusione della quale, unitamente a personale dell’Asl, ha proceduto alla chiusura amministrativa di un locale deposito alimenti e di due aree esterne adibite a deposito e somministrazione alimenti per accertate carenze sotto il profilo igienico-sanitario e strutturale; al sequestro amministrativo di 200 chili circa di alimenti vari e di 25 bottiglie contenenti vino rosso, il tutto risultato privo di indicazioni utili alla rintracciabilità alimentare.