Domani mercoledì 19 febbraio alle 10 presso l’aula consiliare del comune di San Gennaro Vesuviano, si terrà il primo di una serie di incontri sulla legalità organizzato dall’Istituto Comprensivo “B. Cozzolino-L. D’Avino” di San Gennaro Vesuviano e dagli Istituti aderenti all’accordo di rete “L’altro siamo noi”, Is “Caravaggio” di San Gennaro Vesuviano, Isis “De’ Medici” di Ottaviano e Isis “Rosmini” e Ic “De Curtis” di Palma Campania. L’incontro-dibattito, dal titolo “Per rompere il silenzio”, vedrà la partecipazione di don Aniello Manganiello, ex parroco di Santa Maria della Provvidenza di Scampia, fondatore di “Ultimi – associazione per la legalità” e autore del libro “Gesù è più forte della camorra”.

«Il nostro istituto – dichiara il dirigente scolastico dott. Stefania Leo – è da sempre sensibile al tema della legalità. Obiettivo dell’incontro è quello di in-formare gli studenti sulle tematiche relative alla lotta alla criminalità, alla corruzione, alle mafie e sensibilizzarli alla promozione della cultura della legalità. La testimonianza di don Aniello servirà a far conoscere ai ragazzi le forme di resistenza che uomini della Chiesa, dello Stato o della società civile hanno saputo opporre ai fenomeni mafiosi».  Interverranno i dirigenti scolastici degli istituti in rete, il commissario prefettizio del comune, dott.ssa Erminia Ocello, il presidente dell’associazione Oltre, Carmine Moccia. Modererà la prof.ssa Michelina Nappo.