Si è chiuso il cerchio intorno al branco che ha violentati più volte in uno scantinato del Piano Napoli una bambina di 10 anno: si tratta G.V. 13 anni di Boscoreale, S.P. 14 anni di Boscoreale, S.V. 12 anni di Torre del Greco, S.A. 14 anni di San Giuseppe Vesuviano, A.A. 11 anni di Pompei, C.R. 14 anni di Boscotrecase: Tutti hanno pianto, come racconta il quotidiano Metropolis, davanti ai giudici.

Gli abusi denunciati dalla giovanissima vittima sarebbero due, il primo avvenuto lo scorso agosto in un popolare rione della provincia, il secondo a dicembre. In entrambi i casi la ragazzina, rimasta da sola in strada, sarebbe stata avvicinata dai ragazzini di età compresa tra gli 11 e i 14 anni e costretta a seguirla in uno scantinato abbandonato della zona e qui violentata: atti ripresi da video fatte con i telefonini. La vicenda è al vaglio degli inquirenti, che si sono avvalsi anche degli esami medici a cui è stata sottoposta la bambina. I ragazzini (alcuni dei quali professano la loro innocenza sottolineando di non apparire nelle immagini che sarebbero state sequestrate) sarebbero già stati ascoltati nel commissariato di polizia alla presenza del pm al quale è stato affidato il fascicolo.