Home Attualità Alessandra morta di parto a Pompei, il papà: «Me l’hanno uccisa»

Alessandra morta di parto a Pompei, il papà: «Me l’hanno uccisa»

Alessandra Maronelli aveva stretto a sé la piccola Cristel, sua terzogenita, la prima femminuccia dopo due maschietti. Poi ha detto ai medici di sentirsi male. Sono bastati pochi minuti e la 32enne è morta, subito dopo il parto avvenuto alla Clinica Maria Rosaria di Pompei. La mamma di Torre Annunziata, ma residente a Trecase, lascia il marito Luigi ed altri due bimbi. Chiaramente enorme ed indescrivibile il dolore dei familiari. Il papà della 32enne ha avuto solo la forza di dire: “Me l’hanno uccisa”.

Chiaramente saranno le indagini a stabilire quanto accaduto. Al momento si possono solo fare ipotesi: dall’edema polmonare all’embolia. Resta, e resterà, la disperazione dei suoi cari, un fulmine a ciel sereno visto che Alessandra stava bene all’ingresso in sala parto ed è stata benissimo durante i 9 mesi di gravidanza. La gioia per la nascita della piccola Cristel si è dunque tramutata nel dolore più intenso di tutto, quello della morte della sua mamma.

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Exit mobile version