Si allarga la piccola epidemia di vermi intestinali che secondo alcuni medici potrebbe essere partita dal tratto tra Pompei e Torre Annunziata proprio sul fiume Sarno. Secondo quanto appreso si allarga a macchia d’olio l’infestazione con casi che sono stati segnalati anche in alcune scuole di Boscoreale e Trecase. Chiaramente non si tratta di una patologia grave ma che va chiaramente tenuta sotto osservazione anche per garantire maggiore igiene soprattutto in quel “pezzo” d’area vesuviana da cui tutto sarebbe partito. Diversi episodi, infatti, sono stati rilevati proprio tra Pompei e Torre Annunziata su bambini che vivono nei pressi del fiume.