Saranno assunti con sorteggio i venti netturbini che dovranno occuparsi del porta a porta nel Comune di Torre del Greco. È la decisione adottata dalla ditta che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nel popoloso comune vesuviano, la Buttol Srl, alle prese con le procedure per passare al servizio porta a porta. Un servizio che richiederà l’assunzione di una ventina di netturbini, che l’azienda – accogliendo le richieste giunte dal Consiglio comunale – ha deciso di effettuare attraverso una vera e propria riffa tra le circa novanta candidature ritenute idonee a seguito di apposito avviso pubblico «per una maggiore trasparenza e per scongiurare qualsiasi tipo di strumentalizzazione» spiega l’azienda attraverso una nota. «Nel pieno rispetto del capitolato d’appalto – si legge ancora nel comunicato stampa – l’azienda ha individuato CertForm, agenzia per il lavoro incaricata di pubblicare un bando pubblico per la selezione di nuove unità lavorative da destinare al cantiere di Torre del Greco. Il bando si è concluso lo scorso 16 gennaio e l’agenzia ha selezionato i candidati che hanno soddisfatto i requisiti di ammissione. La Buttol Srl si impegna, quindi, a effettuare il sorteggio in seduta pubblica, con data e sede che saranno definite successivamente». «Per l’occasione – concludono dalla Buttol – sarà garantita la massima pubblicità per consentire a tutti di partecipare, anche alla presenza delle forze dell’ordine, così da operare nella massima trasparenza possibile, obiettivo primario che si è prefissato l’azienda sin dall’inizio di tale procedura».