Somma Vesuviana, cane ucciso e lite tra vicini: a Canale 5 parla la proprietaria del pitbull


1105

«All’inizio tenevo Tequila libero, poi i cani hanno iniziato a litigare e l’Asl mi ha chiesto di mettere il pitbull in un box. E io l’ho fatto, ho realizzato il box e messo una parte del recinto, ma non sono riuscito a chiuderlo per motivi economici e la vicina non ha voluto contribuire». In collegamento con Pomeriggio Cinque da Somma Vesuviana, parla Maria, la proprietaria del pitbull che ha ucciso il cane di sei anni dei vicini di casa. «Questo cane deve stare sempre da solo, è aggressivo con gli altri non con gli esseri umani», spiegano dal canile dove ora Tequila è stato messo. La proprietaria assicura che il suo cane seguirà un percorso di riabilitazione.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE