Pompei, donna rapita e segregata dell’ex viene colta da infarto: 7 arresti e feriti


14068

Follia a Pompei dove si è sfiorata la tragedia. Una 53enne era alla guida della sua auto quando è stata costretta a fermarsi a causa dell’intervento del coniuge e di uno dei suoi figli. I due, approfittando della chiusura del passaggio a livello di Via Nolana, le avrebbero strappato le chiavi dal cruscotto e l’avrebbero costretta a rientrare nella casa che lei aveva abbandonato a causa dei continui maltrattamenti che subiva. In tal senso c’è una denuncia risalente a luglio.



La 53enne è stata rinchiusa in casa ed è stata colta da un infarto, mentre le persone in strada ed i vicini hanno chiamato i carabinieri così come il padre ed il fratello della donna, innescando anche una violenta lite familiare. Aggrediti anche i militari intervenuti che sono riusciti però a liberare la donna per affidarla al 118. La vittima è stata operata ed ora si trova in terapia intensiva all’ospedale di Boscotrecase. I due uomini sono stati poi arrestati.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE