Pomigliano si mobilita per Serena. La ragazza ha 17 anni e frequenta il quinto anno del liceo scientifico “Vittorio Imbriani” a Pomigliano d’Arco. È per lei l’appello sui social. La giovanissima ha infatti scoperto di essere affetta da una malattia molto rara e necessita di un trapianto di midollo. Ecco il messaggio su Facebook: “Circa un mese fa non si è sentita bene ed è stata portata al pronto soccorso del Cardarelli. Dopo qualche giorno è arrivata la diagnosi di Anemia Aplastica altrimenti conosciuta come Aplasia Midollare, una malattia rara di cui si contano in media due casi ogni milione di persone. Ora è in cura a Roma, al Bambino Gesù. I familiari hanno già fatto i prelievi per l’eventuale compatibilità midollare, ma purtroppo i risultati sono negativi, quindi è in attesa di un midollo compatibile da donatore esterno che le permetta di essere operata e tornare ad una vita sana e normale. I genitori chiedono a tutti un gesto d’amore e di solidarietà per aiutare e salvare Serena e tanti altri giovani che ne hanno bisogno, iscrivendosi alla “banca dei donatori di midollo”. Lo possono fare tutti i giovani dai 18 ai 35 anni e la tipizzazione midollare (tramite tampone salivare o prelievo di sangue) per entrare a far parte della banca dati mondiale è veramente veloce. Ci si può rivolgere a vari ospedali di Napoli: al Policlinico, padiglione 9 (telefono 081/7462531) o al Centro trasfusionale del Policlinico Vecchio (telefono 081/5665064/78) o al Centro trasfusionale dell’Azienda ospedaliera Cardarelli (telefono 081/7472492)».