Pestarono un ragazzo tagliandogli con una bottiglia il tendine di un braccio che è rimasto per sempre lesionato, causando una menomazione alla loro vittima. Condannati i die fratelli C.D.M e G.D.M. rispettivamente ad un anno e sei mesi e ad un anno ed 8 mesi, ed all’epoca dei fatti minorenni così come il giovanissimo colpito. L’episodio risale due anni fa in Piazza Giordano Bruno a Nola, durante la movida del sabato sera. Il ragazzo ferito venne colpito a bottigliate e con una sedia, riportando profonde ferite al volto ma soprattutto la lesione all’arto superiore con menomazione cronica.