Terribile schianto, ragazza all’ospedale di Boscotrecase con volto e testa sfigurati


25010

Schianto in autostrada, dopo una serata trascorsa in compagnia di amici, giovane di Giugliano gravemente ferita alla testa salvata dai medici dell’ospedale di Boscotrecase. Dopo un delicato intervento la donna è stata trasferita all’ospedale di Nocera Inferiore. Ferito anche un giovane di Villaricca. Il grave incidente si verificato ieri notte sull’autostrada A3 Napoli-Salerno. Un’auto Micra con 4 giovani a bordo, mentre proseguiva in direzione del capoluogo partenopeo, è uscita di strada ed è andata a schiantarsi violentemente prima contro il guardrail e poi contro un muro che costeggia la corsia di marcia. Il tremendo impatto è avvenuto intorno alle 3 nei pressi dell’uscita di Torre Annunziata Sud. Sul posto, poco dopo, sono arrivate la polizia stradale e due ambulanze del 118. Tra i quattro amici, ad avere la peggio, è stata la ragazza alla guida dell’auto, una 26 anni di Giugliano, che veniva trasportata urgentemente all’ospedale Sant’Anna e Santissima Maria della Neve di Boscotrecase con gravi ferite alla testa ed al volto.



Infatti, la violenta collisione dell’auto contro il guardrail aveva scagliato la ragazza sul lato destro dell’abitacolo dove era seduto un altro giovane. Il successivo impatto dell’auto contro il muro procurava alla 26enne gravi ferite al volto, con un viso completamente sfigurato e con una grossa porzione di cuoio capelluto staccata dalla testa. In queste critiche condizioni la ragazza veniva presa in cura dal personale di chirurgia d’urgenza dell’ospedale boschese. Sottoposta a tac, le veniva riscontrata una frattura alla fronte e allo zigomo destro. Alle 4,30, intubata, entrava in sala operatoria per la ricostruzione del volto. Un intervento molto impegnativo portato a termine con successo dal chirurgo Luigi Ascione dopo circa tre ore di sala operatoria, assistito dall’anestesista e dall’equipe infermieristica. Oltre cento punti di sutura per riattaccare il cuoio capelluto al cranio e per suturare le vistose ferite da strappo sul volto. La giovane successivamente veniva trasferita alla sala di rianimazione dell’ospedale di Nocera Inferiore con prognosi riservata, ma non in pericolo di vita. Per l’altro giovane, un 34enne di Villaricca seduto accanto alla ragazza, solo ferite superficiali medicate all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Completamenti indenni, invece, gli altri due occupanti dell’autovettura.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE