San Giuseppe Vesuviano, il senatore Urraro sta per passare alla Lega di Salvini


1494

Il gruppo del Movimento 5 Stelle in Senato ha affrontato momenti di grossa crisi per via della discussione sul Mes, con il totonomi sui possibili parlamentari pronti a dire addio a Luigi Di Maio. Con cinque senatori in procinto di lasciare il M5s, lo stesso capo politico è intervenuto dall’estero. Prima della discussione sul fondo Salva stati, c’è stata un’animata discussione tra gli scranni dell’Aula tra Ugo Grassi e Gianluca Castaldi. Stefano Lucidi, dopo aver salutato il premier Giuseppe Conte, è uscito dal Senato, inseguito da Andrea Cioffi e Gianluca Perilli. A rischio defezione anche Francesco Urraro, il senatore di San Giuseppe Vesuviano già presidente degli avvocati di Nola, e Luigi Di Marzio. In missione a Tirana per supportare l’ingresso dell’Albania nell’Unione Europea e portare un messaggio di solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto di Durazzo, Luigi Di Maio, secondo il Corriere della Sera, avrebbe inviato un dispaccio segreto ai suoi due uomini più fidati, Dario De Falco e Luigi Di Falco. Il ministro degli Esteri avrebbe ordinato ai due fedelissimi di far rientrare in Aula i sediziosi. Esasperato, ha poi parlato di “mercato delle vacche” ai cronisti.



Dure le prese di posizione dei senatori M5s durante la discussione. Stefano Lucidi, riporta il Corriere della Sera, ha affermato di voler “uscire dalla ruota del criceto”. Ugo Grassi ha alzato un foglio con su scritto “Constato di non riconoscermi più nelle politiche del M5s”. Lui e Francesco Urraro, riportano le voci di Palazzo Madama, sarebbero pronti ad aderire al Carroccio, con la benedizione del capogruppo della Lega Massimiliano Romeo. Più articolata la giustificazione di Luigi Di Marzio, trascritta dal Corriere della Sera: “Sono un anziano, alla mia età ho bisogno di una weltanschauung, di una visione del mondo. Non si può cambiare idea così, come si è fatto sul Mes. Non c’è più il senso della complessità, solo chiacchiericcio”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE