Sarebbe un incendio doloso, almeno a sentire Rocco Cannavino, titolare di “Zio Rocco Lab Store”, l’ideatore tra le tante cose del “cornetto ischitano doc”. È lo stesso artigiano a raccontare tutto sui social network: «Ore 23:20 In pieno servizio arriva un cliente e grida: correte c’è una macchina in fiamme! Era la mia… hanno tentato di dargli fuoco con una piccola bottiglia di plastica piena di benzina. Dal primo giorno che siamo arrivati qui a Pomigliano ci avete accolto con un calore ed un amore smisurato, tanto da farci sentire a casa».

Rocco continua: «Io amo la mia regione e tutte le persone sane che ne fanno parte e per questo non la lascerò mai. Ma davanti a queste situazioni ti cadono le braccia a terra, grazie alle forze dell’ordine per essere accorse. E Grazie a tutti i presenti per il supporto», conclude. Su quanto accaduto indagato i carabinieri della locale stazione.