Poggiomarino nega il parcheggio gratis ai disabili nelle strisce blu, scoppia il caso


1660

«Fratelli d’Italia al Comune di Poggiomarino ha presentato una mozione per il parcheggio gratuito dei disabili nelle strisce blu, mozione che è stata bocciata, il 18 dicembre scorso, con 9 voti a favore e 6 contrari, dalla maggioranza di centrosinistra e, soprattutto, dal sindaco Leo Annunziata, coordinatore regionale del Pd, che ha chiuso le porte in faccia ai disabili». È quanto affermano Gabriella Peluso, Segretario federale di “Sud Protagonista”, movimento alleato di Fratelli d’Italia, il coordinatore cittadino di FdI Giuseppe Orefice e il consigliere comunale di FdI, Luigi Belcuore. «Un grande plauso va al nostro consigliere comunale, Luigi Belcuore, che ha fatto propria l’esigenza delle persone con disabilità, dotate di regolare contrassegno, di poter parcheggiare nelle strisce blu, quando le aree di sosta loro dedicate sono occupate, una delle tante problematiche che attanaglia la vita dei disabili e che, puntualmente, non trovano risposta», sottolinea Orefice, che aggiunge: «La legittima esigenza dei disabili è stata stroncata dal voto contrario del Sindaco e della sua maggioranza che, evidentemente, non hanno alcuna sensibilità per il problema e si occupano dei più deboli solo a chiacchiere».



«La nostra mozione è pienamente legittima ed, infatti, in molti altri Comuni della Campania, i disabili possono sostare gratuitamente nelle strisce blu», evidenzia Belcuore. per il quale «è gravissimo che a bocciarla sia stato proprio il Sindaco, che è anche coordinatore regionale del Pd, un partito che professa attenzione per le fasce deboli e che, alla prima occasione utile per fare qualcosa di concreto per loro, si tira indietro come un codardo. Come FdI insisteremo nelle nostre politiche per le persone con disabilità e per le fasce deboli della popolazione, sfidando la sinistra su un terreno che non le appartiene». «Mentre sul piano nazionale, il Governo Pd-M5S taglia le pensioni di invalidità, a Poggiomarino il coordinatore regionale del Pd si schiera contro i disabili, negando loro la possibilità di sostare nelle strisce blu ed evidenziando la totale mancanza di socialità sua e del partito che rappresenta», sottolinea Peluso. per la quale «è chiaro che le persone con disabilità e, in generale, le fasce deboli, non trovano, a sinistra, alcun riferimento politico e devono guardare a destra per trovare le risposte alle proprie problematiche perché solo in Giorgia Meloni e in FdI c’è quella vera socialità che caratterizza la destra italiana e di cui, in un’Italia in cui le fragilità aumentano sempre di più, c’è sempre più bisogno per un Paese veramente unito e coeso da Nord a Sud».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE