Poggiomarino, fine dell’incubo per l’avvocato Tramontano: assolto da tutte le accuse


4091

Si è conclusa l’odissea giudiziaria dell’avvocato Alberto Tramontano. Nel settembre 2016 il noto professionista di Poggiomarino fu indagato a seguito di un esposto anonimo per esercizio abusivo della professione, e nel corso di un blitz della polizia nel suo studio legale gli furono sequestrati tutti i fascicoli relativi ai processi nei quali patrocinava i propri assistiti. Il Giudice del Tribunale, dopo la requisitoria del Pm, che ne aveva chiesto l’assoluzione, e la difesa dell’avvocato Alfredo Serafino, ha pronunciato sentenza di assoluzione perchè il fatto non è previsto dalla legge come reato.



Si chiude così una spiacevole parentesi per l’avvocato Tramontano, conosciuto da tutti come persona per bene e corretta, figlio d’arte, che ha avuto modo di dimostrare la propria innocenza: l’avvocato si era infatti regolarmente abilitato e solo per motivi burocratici, legati all’iscrizione all’albo degli avvocati, non risultava ancora in possesso del titolo abilitativo di avvocato, pur se conseguito. Resta il danno arrecato allo stesso per l’esercizio della professione in questi anni e quello irrimediabile all’immagine nella collettività poggiomarinese agli occhi della quale, tuttavia, oggi può riscattarsi.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE