“L’Italia che non t’aspetti, che lavora e produce”. La dedica all’imprenditore vesuviano Francesco Annunziata


1046

Un articolo dedicato a Francesco Annunziata, imprenditore di Ottaviano e patron di Lta Trasporti a Palma Campania, oltre ad essere impegnato con il sindacato TrasportoUnito. A scriverlo il giornalista Giovanni D’Elia. E noi lo riproniamo.



Il Paese che viene raccontato ci fa vedere spesso uno specchio deformato. Una Italia più percepita che reale. Certo esistono difficoltà e problemi da risolvere, ma c’è anche un paese che non t’aspetti e che costituisce la spina dorsale di un popolo resiliente e che, nonostante tutto, va avanti.
Esiste, come ci dice Antonio Fallico nella prefazione al libro “L’Italia che non t’aspetti”, una realtà che smentisce la visione negativa del Paese. “Esiste un’Italia forte, che primeggia, che raccoglie successi.
Francesco Annunziata imprenditore vesuviano del settore autotrasporti è uno di questi numerosi esempi di un’Italia che lavora e produce. Un uomo che si è fatto da sé, che ha iniziato dalla gavetta, che è cresciuto passo dopo passo fino a diventare una realtà che dà lavoro a non poche famiglie, realizzando un’azienda sempre attenta alle innovazioni tecnologiche e coniugando sviluppo economico e rispetto del territorio e dell’ambiente.
Ma Francesco Annunziata ha saputo anche prestare attenzione alle tematiche sindacali che attengono il settore dell’autotrasporto, impegnandosi in prima persona e arrivando a ricoprire il ruolo di Vicepresidente nazionale dell’Associazione Sindacale “Trasportounito”.

In tale delicato ruolo ha riversato passione e competenza affrontando tutte le questioni più delicate e in uno spirito di collaborazione, sottolineando come viviamo una situazione dove non mancano contraddizioni e abbiamo di fronte problemi di non facile lettura.
“La nostra attività, fa rilevare Francesco Annunziata, ma anche l’insieme del Paese, è stretta nella morsa di una tenaglia costituita da una burocrazia lenta e farraginosa e una tassazione elevata, che sottraggono risorse agli imprenditori e ai lavoratori”.
Ecco uomini come il vice -presidente Annunziata sono la speranza di un Paese che non si arrende, che nonostante le difficoltà si impegna e porta avanti una visione di sviluppo e benessere. Che sa come tutti siamo chiamati ad un forte impegno, specialmente chi riveste a tutti i livelli ruoli di responsabilità, e a lavorare, tutti insieme, per affermare valori e ideali come la giustizia, la pace, il lavoro, il benessere, la libertà dal bisogno di ogni persona umana.
Uomini che si battono per sconfiggere le diseguaglianze e superare situazioni di disagio e di difficoltà.
Questo loro impegno e dedizione sono i segnali di speranza di un Paese che c’è ed è poco raccontato.
Un’Italia che lavora e va avanti per la difesa e la crescita dei diritti di quanti operano nel settore dell’autotrasporto e di tanti altri imprenditori che in altri campi, come Francesco Annunziata, lavorano quotidianamente con forte senso di responsabilità per la crescita e lo sviluppo del nostro Paese.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE