Stava difendendo la fidanzatina dai bulli che la importunavano pesantemente. Per questo motivo è stato accoltellato nei giorni scorsi il 14enne di Cimitile mentre si trovava al centro commerciale Vulcano Buono. Il ragazzino è ancora in gravi condizioni ma non in imminente pericolo di vita. Si trova all’ospedale di Nola in prognosi riservata e sta migliorando dopo un’operazione d’urgenza. Le forze dell’ordine sono al lavoro per identificare l’accoltellatore e la babygang che sarebbe composta da una quindicina di elementi.