I Sognattori conquistano Poggiomarino


1872

Cari lettori è proprio vero che i sognatori li riconosci subito, sono quelli che si siedono dalla parte del finestrino. Ed è dal finestrino del Cineteatro Eliseo di Poggiomarino che I Sognattori, la neonata Compagnia teatrale di Poggiomarino, si è affacciata in tutto il suo splendore, sulla meravigliosa platea, emozionata e divertita, lo scorso 5 e 6 dicembre.



La commedia, portata in scena, tratta dall’opera di Gaetano Di Maio, Don Pascà fa acqua a’ pippa, è stata, magistralmente, guidata da Renato Pascale, già regista della compagnia teatrale presente sul territorio, i Gabbiani, il cui sostegno è stato fondamentale per la buona riuscita degli spettacoli.

Non sto qui a raccontarvi la trama, molti di voi la conoscono ed altri la conosceranno ai prossimi appuntamenti previsti, del 17 dicembre presso il Cineteatro Eliseo, del 10 gennaio al teatro parrocchiale San Francesco di Torre Annunziata, del 12 gennaio al teatro parrocchiale di Marra, perchè posso assicurarvi, con assoluta franchezza, che il vero teatro non è stato quello portato in scena, ma quello al buio del dietro le quinte. Ho potuto toccare con mano, essendo anch’io parte della compagnia, nel ruolo di Angelina, la frenesia dei preparativi e la preoccupazione di non deludere parenti ed amici venuti ad assistere allo spettacolo. Che dire del senso di vertigine di Antonietta Manna; del fiato corto di Emilio Bisbiglio; della fronte bagnata dal sudore di Angelo Guadagno; dell’ansia, smorzata dal sorriso, di Rosa Mariniello; degli occhi vivi di concentrazione di Rossella Vorraro; delle farfalle nello stomaco di Grazia Zepino; della timidezza dolce di Marina Giugliano; dell’ emozione controllata, di Gino Scarfato; della naturalezza di Antonella Maraolo; dell’ironia di Luigi Nappo; dello sguardo vigile e attento di Sabatino Parisi e dello sprono, a tutti noi, a fare sempre meglio, di sua moglie Rosaria Ammaturo; del momento di concentrazione, appoggiato con i gomiti al muro di Michele Aquino e del cuore pieno di gioia di Veronica Amaniera ed, infine, del mio osservare, dalle fessure delle finte pareti, il gradimento del pubblico. Perchè si sa che quando a tamburellare non sono solo le dita sul copione ma anche il cuore in petto, è tutta un’altra storia. E I Sognattori lo sanno bene, scegliendo di dedicare tutte le serate al prossimo. I proventi volontari, elargiti da chi ha deciso di partecipare agli spettacolo, saranno devoluti in beneficenza, in vista del pranzo di Natale, organizzato dalla Caritas parrocchiale di Sant’Antonio di Padova di Poggiomarino, il prossimo 29 dicembre per le famiglie del territorio, che stanno vivendo momenti di difficoltà, e dei loro bambini, a cui saranno distribuiti regali.

Il Natale a Poggiomarino, quest’anno avrà un sapore diverso, fatto di emozioni e tanto tanto  divertimento.

Non ci resta che goderci questa atmosfera e le serate che restano, capitanate sempre dal nostro caro regista Renato, dai meravigliosi angeli custodi, le nostre suggeritrici, Michela Ammaturo ed Annagrazia  Giugliano  e  con la preziosa collaborazione di Teresa Costante e Giovanna Coppola.

Vi aspettiamo!

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE