Una 52enne di Napoli stava camminando tra i palazzi del Centro direzionale quando è stata palpeggiata da uno sconosciuto che le è passato vicino in sella a una bici. Lei d’istinto ha urlato attirando così l’attenzione di alcune guardie giurate in servizio al centro direzionale. I vigilantes sono intervenuti subito: hanno rincorso e bloccato l’uomo, poi hanno chiamato il 112 per richiedere l’intervento dei carabinieri. Sul posto sono arrivati i militari del nucleo radiomobile di napoli i quali hanno preso in consegna l’uomo e lo hanno condotto in caserma. Lì personale femminile dell’Arma ha ascoltato la vittima ricevendo la sua denuncia mentre i colleghi esaminavano le immagini delle telecamere installate al centro direzionale. L’evento è stato così ricostruito e l’uomo, un 32enne di Roccarainola pregiudicato, è stato tratto in arresto per violenza sessuale aggravata. Questa mattina è stato giudicato con rito direttissimo e condannato a 10 mesi di reclusione con sospensione della pena.