Colpito alle spalle nel derby, arbitro di Nola finisce in ospedale


1024

Aggressione all’arbitro durante il derby irpino del campionato di Serie C di Calcio a 5. Il signor Umberto Mancaniello della sezione di Nola è stato colpito alle spalle da un calcettista del Futsal Solofra, impegnato al PalaConi contro il Cus Avellino. Sul risultato di 1-1, l’arbitro ha espulso per doppia ammonizione il portiere della formazione ospite. Dalla panchina si è alzato un atleta dei conciati che ha colpito il fischietto nolano. Mancaniello ha immediatamente sospeso l’incontro, fino a quel momento sportivo e piacevole. Sul posto è giunta una volante della Polizia oltre a una ambulanza del 118. Possibile il 6-0 a tavolino in favore del Cus Avellino che, nel post gara, ha emesso un comunicato stampa.



«L’A.S.D. Cus Avellino C5, nella persona del presidente Emilio Carlos Lanzetta, esprime solidarietà al sig. Umberto Mancaniello (sez. di Nola) che durante la gara Cus Avellino – F.C. Solofra è stato aggredito da un tesserato del club ospite. Tali gesti non rientrano nella nostra concezione del futsal e recano danno al movimento tutto. Allo stesso tempo, offre vicinanza alla società F.C. Solofra danneggiata nell’immagine, purtroppo, dal comportamento di un singolo».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE