Sant’Anastasia, lite al funerale tra il parroco ed i parenti del defunto: caos in chiesa


49046

Un familiare del defunto si sarebbe sentito male, creando chiaramente confusione. Ma il parroco non l’avrebbe subito capito cominciando a richiamare in maniera aspra i familiari dell’uomo di cui si stavano svolgendo i funerali. Tanto è stato sufficiente per scatenare il parapiglia nella parrocchia di Santa Maria La Nova a Sant’Anastasia, dove si sono vissuti momenti di tensione. I familiari del defunto, infatti, hanno replicato a muso duro al parroco che dall’altare – a dire di qualcuno in maniera fin troppo burbera – chiedeva di riportare la calma. Tuttavia, sono volate “solo” parole grosse, anche se quanto accaduto è argomento di discussione in tutta la città, di cui grossa parte si è schierata con i parenti del povero trapassato.



Don Francesco (Ciccio) D’Ascoli in una foto su Facebook

Accanto al sacerdote è invece il sindaco anastasiano Lello Abete, che sui social scrive: «Ho saputo della violenta aggressione verbale subita dal nostro don Ciccio D’Ascoli. Condanno fermamente ogni forma di violenza, in particolare il fatto che sia avvenuta in chiesa ai danni del parroco mi lascia allibito. Sono sicuro che si tratta di un caso isolato, ma voglio comunque esprimere, a nome mio e degli anastasiani, solidarietà e vicinanza a don Ciccio D’Ascoli per quanto accaduto». Secondo alcune persone presenti all’estremo saluto, invece, il parroco non sarebbe stato abbastanza comprensivo con chi soffriva per la perdita del caro familiare. Fatto sta che resta certamente una brutta pagina in un momento di dolore per buona parte della comunità anastasiana, visto che in centinaia avevano deciso di dare omaggio alla salma del defunto per l’ultimo saluto.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE