San Gennaro Vesuviano, pistola contro avvocato e aggressione con tentativo di soffocamento


1548

Gli hanno puntato contro una pistola nel suo studio di San Gennaro Vesuviano, poi lo hanno aggredito tentando di soffocarlo. Vittima un avvocato sangennarese del Foro di Nola che stava semplicemente facendo il suo lavoro, dopo aver garantito il giusto corrispettivo ad un suo cliente contro gli ex datori di lavoro. Sarebbero stati proprio questi ultimo ad aggredire il legale durante un incontro per accordarsi sul risarcimento. Chiaramente tutti i fatti sono stati denunciati.



In tal senso si è espresso il vicepresidente dell’Ordine degli Avvocati di Nola, Arcangelo Urraro, che dice: «Esprimo massima solidarietà all’avvocato iscritto al nostro Ordine di Nola per la violenta aggressione subita all’interno del proprio studio legale. La tutela dell’avvocato passa anche attraverso un rafforzamento del ruolo sociale che lo stesso ricopre nella gestione di delicati problemi con la conseguente, inevitabile, esposizione personale. Tale ruolo non deve essere mai considerato privo di adeguata professionalità e, quindi, di necessaria tutela».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE