Regi Lagni a Somma Vesuviana: «Rischio dissesto a Schiocca Nocella»


600

Va ripristinato lo stato dei luoghi dei Regi Lagni nel territorio del Parco Vesuvio e in particolare del lagno “Spirito Santo”, in località Schiocca Nocella a Somma Vesuviana, oggi ricoperto di detriti al punto da rappresentare un pericolo per l’intera area a ridosso del monte Somma. La richiesta, riportata da Il Mattino, parte da un’associazione, l’Accademia Vesuviana di Tradizioni Etnostoriche, che ha inviato una richiesta diffida al ministero dell’Ambiente e al Parco nazionale del Vesuvio, oltre che alla Regione, all’Arpac e al Comune.



Il Mattino scrive: «L’Accademia, presieduta da Biagio Esposito, ha infatti avviato una collaborazione con l’Università Federico II, con l’Università siberiana federale di Krasnoyarsk e l’Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro) per studiare i Regi Lagni e riportare alla luce l’impianto di architettura rurale di queste opere risalenti all’età borbonica. I Regi Lagni, infatti, costituivano la rete idrografica di canali per irreggimentare le acque, prevenire le inondazioni e tenere a disposizione le acque in caso di siccità».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE