Ottaviano, tassa sulla plastica: Scudieri e l’Adler contro il Governo


2168

«Ci vorrebbe uno sciopero fiscale contro chi sta cercando di distruggere l’economia italiana spacciando l’attenzione per l’ambiente con la persecuzione di chi produce». Paolo Scudieri a “Il Giornale” non usa mezzi termini per attaccare la tassa sulla plastica che avrà un impatto anche sull’automotive in cui opera il gruppo Adler, di cui è presidente e azionista di controllo. Leader mondiale nella componentistica, la Adler ha sede a Ottaviano ma è presente in 23 Paesi con 64 stabilimenti, un fatturato di 1,5 miliardi di euro e oltre 11.000 dipendenti. Ed è fornitore di big come Ferrari, Porsche, Audi e Rolls-Royce.



È lunga la lista dei prodotti su cui si applicherà la tassa da un euro al chilo. «Così come si paventa, si abbatterà sul prezzo del prodotto e alla fine pagherà anche il consumatore. Senza dimenticare i rischi per la salute perché verranno usati prodotti alternativi che favoriscono le proliferazioni batteriche», spiega l’imprenditore infine a “Il Giornale”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE