Maxiblitz della Polizia Municipale e dei Carabinieri della Forestale. L’operazione congiunta delle forze dell’ordine ha permesso di scoprire due edifici abusivi: una macelleria e un’officina meccanica clandestine. Gli agenti si sono trovati di fronte ad uno scenario particolare, racconta la “Voce di Napoli”. All’interno del deposito adibito a macelleria, le carni erano conservate in uno stato igienico-sanitario pessimo.

Nella stessa struttura le forze dell’ordine hanno trovato anche delle armi illegalmente detenute: un fucile, 255 munizioni e una pistola ad aria compressa. Gli agenti e i carabinieri, recatisi presso il domicilio della persona responsabile del macello abusivo a Brusciano, hanno rinvenuto altre armi possedute con regolare permesso.