Lady in the city – Rubrica di Eliana Iuorio: la ricerca del look per le Feste imminenti


302

Amiche ed amici, felicissima di riaccogliervi nel mio salotto settimanale, qui su Il Fatto Vesuviano!! Grazie, innanzitutto, per essere sempre così numerosi, qui e su Instagram (eliana_iuorio è il mio account) e per i tanti messaggi quotidiani che mi inviate con tanto affetto. Grazie di cuore. Oggi, come vi preannunciavo ieri nelle mie stories ig, torniamo a parlare di feste e di look, visto che manca davvero pochissimo al Natale ed ancor meno al giorno dell’Immacolata, dal quale partono simbolicamente le feste di fine anno. Allora… Dite la verità… Siete pronti? No, tranquilli, non vi chiederò cosa fate a Capodanno (tanto ci sarà sempre qualcuno che ci penserà), ma cercherò di lanciarvi delle proposte “chic and cheap” per vivere queste giornate (meglio, serate!) nel modo più sfavillante possibile!



Cominciamo col dire che a mio avviso, ideare un look è una cosa davvero serissima; non tutto sta bene a tutti e, secondo il mio parere è bello, anzi direi bellissimo, giocare molto con se stessi, nel realizzare un outfit. Trovo che il prendersi poco sul serio, nella vita (lo sapete già, questo!), ci aiuti tantissimo; quindi, perché non applicare questa semplicissima regola anche nella scelta del proprio look? La parola d’ordine, per me, è sempre la stessa: mixare tra capi buoni, se non ottimi e capi di tendenza, ma non proprio di altissima qualità. Importante, poi, sempre secondo il mio modestissimo parere, è di non fissarvi con un marchio in particolare, ma essere curiosi e cercare sempre proposte carine, che vi stiano bene, ma che non appartengono allo stesso stilista, od alla stessa catena di negozi.

Altra parola d’ordine è lasciarsi andare ed indossare quella gonna lì (proprio quella lì con la quale andate a ballare in discoteca!), anche per recarvi al supermercato a comprare i fagioli (perché fagioli? Sono buoni!); sì, carissimi. Siate liberi di indossare quel che più vi pare, quando più vi pare e piace; esistono luoghi che richiedono un particolare dress code, ma ne esistono miliardi ancora per i quali poco importa se indossate il cappello con il pon pon (sta andando alla grande, eh!), o lo smoking ed il cappello con il pon pon. Anche perché se aveste visto quello che ho visto io di certe sfilate, fidatevi, questa cosa qui sarebbe la meno peggio. Senza divagare e perdersi in chiacchiere, vi segnalo tre abiti da sogno, per le serate delle prossime festività: uno Chanel, un Dior e un Ysl. E poi… Tante proposte “cheap” scovate sul sito di Zara.

Quanto a me, vedrete giorno per giorno sul mio account Ig; sapete bene quanto poco conformista sia, quindi… Aspettatevi di tutto. Taggatemi, mi raccomando, nei vostri acquisti fashion dedicati alle feste ed ancor più, nelle foto dei vostri look; sono curiosissima. Ultima cosa, poi vi lascio alla gallery… Se ben ci pensate, siamo tutti un po’ influencer. Quante volte, abbiamo chiesto all’amica dove avesse acquistato quel top, o quei pantaloni da diva che indossava così splendidamente? E quante volte lo hanno chiesto (e lo chiedono ancora), a noi? Con l’arrivo dei social, la cosa si è diffusa a macchia d’olio: chest’è.

Ci rileggiamo la prossima settimana, sempre qui, su Il – mitico – Fatto Vesuviano e ci rivediamo su Instagram! Bacionissimi e non dimenticatevi mai di splendere. Mai!

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE