Salvini: «In Campania non mi basta il solo sindaco di San Giuseppe Vesuviano, ora la Regione»


2361

«Ma ve la immaginate un’alleanza De Luca-Pd-Di Maio-De Magistris? Io non lo so: con quale progetto questi signori possono pensare di presentarsi per il governo della Campania?». Matteo Salvini – si legge sul Mattino – oggi torna a Napoli per la prima volta da quando non è più ministro dell’Interno e vicepremier: sarà presente all’evento “Giustizia e crescita: the young hope”, la scuola di formazione ispirata da Annalisa Chirico. Per ora – viene fatto notare al leader del Carroccio – la Lega ha vinto al Sud sempre in alleanza con le forze di centrodestra. «Però siamo in espansione – sottolinea Salvini – Stanno arrivando da noi sindaci, consiglieri comunali ma anche esponenti della società civile. Ci stiamo concentrando sulla Calabria, che dovrebbe andare al voto a gennaio, poi stringeremo su Puglia, Campania, Sicilia». E per evitare di imbarcare riciclati, aggiunge Salvini: «Vigileremo con la massima attenzione». Cosa è mancato finora all’azione della Lega nel Mezzogiorno? «Fin quando siamo stati al governo abbiamo cercato di dare risposte su immigrazione, sicurezza, infrastrutture. Il vero gap per un cittadino della Campania e del Sud è la qualità dell’assistenza sanitaria, il lavoro, l’efficienza dei trasporti». Qual è la vostra ricetta? «Entrare nelle istituzioni, poter incidere nell’azione di governo. Un conto è farlo se hai solo il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, un conto è operare governando la Regione».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE