Noci, il frutto già noto nell’Antica Pompei: la perla rara della qualità “Ottajano”


1014

Tra i prodotti tipici della Campania troviamo le noci. La varietà Sorrento è la più diffusa in Italia, mentre altre varietà come Malizia e Cervinara vengono coltivate più in collina perché fioriscono una ventina di giorni dopo quella di Sorrento. Il periodo di raccolta inizia con l’ultima decade di settembre. Le varietà di noci sono tante e alcune stanno scomparendo come la noce tonda di Ottajano, con il guscio duro, ottima per la conservazione e non tanto per le esigenze commerciali che si preferisce ormai quella di Sorrento con il guscio allungato, regolare, leggermente appuntito, di ridotto spessore, che con una breve pressione si rompono e il gheriglio può essere facilmente estratto integro. Nella mitologia romana questo frutto era considerato simbolo degli inferi. Le noci sono state trovate sia negli scavi di Pompei che di Ercolano e non solo. Il clima campano è favorevole a tale cultura.



Le noci sono i frutti a guscio più venduti in Italia, secondo Nucis Italia si parla di oltre 50mila tonnellate. La produzione in Italia rappresenta circa il 3% di quella mondiale pari a 13.000 tonnellate dietro la Francia con le 30.000 tonnellate. La Campania fino agli anni ottanta produceva oltre il 90% della produzione nazionale, oggi è scesa al 73% seguita da Sicilia e Lazio e negli ultimi anni è presente su tutto il territorio nazionale      In Campania l’area di produzione più pregiata è quella della costiera Sorrentina, mentre a livello di quantità troviamo il nolano.  Altre zone di produzione sono il vesuviano, l’area flegrea, il Vallo di Lauro. Il Taburno. la Valle Caudina e la Piana Casertana. Si consumano sia fresche che secche, anche se il campo di impiego è molto più vasto, dal liquore Nocillo, alla pasticceria, alla gelateria, ai primi piatti, da ricordare che fino a qualche anno fa si condivano i spaghetti con altri frutti secchi macinati il giorno della vigilia di Natale.

*biologo naturalista

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE