Presunto spionaggio industriale: nell’ambito dell’inchiesta sul manager russo arrestato a Napoli, è finito in manette anche un italiano. Si tratta di Maurizio Paolo Bianchi, 59 anni, ex dirigente di Avio spa, colosso con una sede anche a Pomigliano dove il manager russo avrebbe tentato di carpire segreti industriali. L’arresto, avvenuto il 2 ottobre a Marino (Roma), è avvenuto su richiesta delle autorità statunitensi. A darne notizia è il dipartimento della Giustizia di Washington.