«Abbiamo rischiato il morto, il treno partito alle 17.18 da Porta Nolana per Baiano, ha viaggiato fino a Poggioreale superaffollato con difficoltà a chiudere le porte, la calca è stata la causa del malore di un viaggiatore». A dirlo è Enzo Ciniglio portavoce di un gruppo di utenti della Circumvesuviana, che aggiunge: «A Poggioreale il treno ha fermato la corsa per consentire l’arrivo di un’ambulanza e constatata la situazione critica dei viaggiatori, il personale ha chiesto un terzo Etr da agganciare».

Ciniglio continua: «Siamo ripartiti alle 18,45 e non come comunicato da telegramma Eav alle 17,45. La gestione delle linee vesuviane è fallimentare e De Gregorio in qualità di presidente e direttore generale è il maggior responsabile. Il comitato pendolare forte delle proprie ragioni lo invita a un dibattito pubblico». Le immagini dell’ennesima situazione di confusione hanno fatto anche stavolta il giro del web.