Circum, stop alla tratta per guasto elettrico. Arriva gruppo elettrogeno, si rompe pure quello


1793

«Stanotte, durante le attività di manutenzione alla cabina elettrica, la stessa è saltata». Lo ha dichiarato Umberto De Gregorio, presidente Eav, durante la trasmissione “Barba e capelli” di Radio Crc, commentando il guasto della Circumvesuviana nella tratta Napoli-San Giorgio. «Sono state fatte tutte le prove dei vari componenti che hanno dato problemi – ha proseguito De Gregorio – sono saltati i fusibili o per una errata manovra o per altre cause da accertare, uno dei due trasformatori è saltato? Stanotte sono stato in contatto con Maisto, che è stato sul posto e che sta tornando lì per continuare a seguire la ditta; lo stesso è ottimista sul fatto che sostituendo i fusibili la cabina riparta anche con un solo trasformatore, se uno dei due fosse saltato. È stato messo in funzione il gruppo elettrogeno che, dopo poco, si è fermato, per cui sul posto cui sono anche i manutentori per rimettere in funzione lo stesso. In poche ore contiamo, da una via o dall’altra, di avere l’energia per azionare le pompe. In attesa della riparazione del guasto alle pompe idrauliche di Poggioreale, stiamo effettuando treni navetta tra Napoli e Centro Direzionale. Inoltre, i treni provenienti da Baiano vengono instradati Via Baffo a San Giorgio». «Invece – ha concluso De Gregorio – i treni da Napoli per Baiano vengono inoltrati da San Giorgio-Via Barra presso cui avviene il trasbordo dei viaggiatori».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE