Il Pompeii Maximall ha ricevuto l’autorizzazione paesaggistica necessaria per avviare i lavori del grande complesso commerciale che sorgerà in viva Plinio a Torre Annunziata. Lunedì scorso, infatti, il Comune ha trasmesso alla Irgen Re Pompei, alla Regione Campania e alla Soprintendenza della Provincia di Napoli la nota protocollata con il parere positivo alla realizzazione del parco turistico e commerciale che sorgerà in via Plinio, zona al confine tra Torre Annunziata e Pompei. Si tratta di un seguito dopo il parere positivo reso dalla commissione locale Paesaggio del 6 giugno scorso, e dopo quello che era stato inizialmente fornito dalla Soprintendenza il 19 dicembre del 2018 relativi a opere infrastrutturali e di urbanizzazione del parco tematico integrato, con funzioni terziarie, ricettive, espositive, artigianali e commerciali.

Oltre all’autorizzazione, sono state chieste e ottenute alcune prescrizioni: fra queste, lo scrupoloso rispetto in caso di rinvenimenti fortuiti di strutture o giaciture archeologiche, anche dubbie, con particolare riguardo alla immediata segnalazione e sospensione dei lavori. I lavori nell’area in cui sorgeva l’ex Tecnotubi-Vega e il rifacimento del manto stradale con annesse rotonde sono iniziati il 23 ottobre di due anni fa. Il Pompeii Maximall offrirà al pubblico diversi servizi, tra cui un hotel di ultima generazione ed un cinema multisala, ospitando inoltre più di 200 brand internazionali, il tutto distribuito su due piani per un totale di 66mila metri quadrati.