È arrivato il giorno dello sfratto per gli anziani accolti a Casa Borrelli a Pompei. Il tira e molla ha portato allo sgombero cominciato questa mattina e tuttora in corsa, con tra l’altro un imponente dispiegamento di uomini e mezzi delle forze dell’ordine a causa delle proteste, finora del tutto pacifiche, da parte di un gruppo di persone che chiaramente chiedono ancora di evitare questo provvedimento così radicale contro i nonnini.

Non stanno mancando i momenti di tensione con malori sul posto e tanta gente che si sta alternando davanti alla struttura. Pompei è risultata blindata per consentire le operazioni. La strada è chiusa al traffico veicolare e si registrano problemi all’intera viabilità cittadina. Insomma, un pugno di ferro che può sembrare troppo duro, visto che si sta comunque parlando di persone molto avanti con l’età. Oggi, dunque, Pompei perde una struttura dedicata da sempre ai più deboli.