Napoli stellare: 2-0 ai campioni d’Europa del Liverpool ECCO LE PAGELLE


335

Meret: L’intervento su Salah vale un gol! Voto 7



Koulibaly: Tornato in versione monumentale! Voto 7.5

Manolas: Macchia una buona prestazione con un errore grossolano, Meret ci mette i guantoni. Voto 6.5

Mario Rui: Semplicemente favoloso, limita un certo Salah e non disdegna proiezioni offensive. Voto 8

Di Lorenzo: Al debutto europeo fa un’ottima impressione, il ragazzo c’è! Voto 7

Allan: Ancora lontano dalla sua forma migliore, combatte su ogni pallone. Voto 6.5

Fabian Ruiz: Non sempre puntuale in fase di impostazione, può e deve crescere. Voto 6.5

Insigne: Partita di sacrificio, è lui che deve maturare nella testa e ‘adeguarsi’ alla squadra. Per crescere (lui), per vincere (Noi). Voto 6.5

Callejon: Immortale, instancabile, gli va rinnovato il contratto! Si procura il rigore, un giocatore da clonare. Voto 7.5

Lozano: Sprazzi di qualità, un’altra freccia nell’arco del nostro attacco! Voto 6.5

Mertens: Gioca per la squadra, il portiere dei reds gli nega con un miracolo la rete, ma dagli undici metri, con annesso leggerissimo brivido, lo supera! Voto 7.5

Zielinski: Vivacità e freschezza; come Ruiz e in parte Insigne, è uno dei giocatori che deve fare il salto di qualità definitivo. Voto 6.5

Llorente: Quel 2-0 da rapinatore d’area, quanto ci serviva un calciatore con le sue caratteristiche e la sua esperienza. Voto 7.5

Elmas: Voto 6.5

Ancelotti: Inizio equilibrato nonostante perdiamo troppi palloni in uscita, rischiando pericolose ripartenze; gli inglesi appaiono in grado di poter avere un leggero predominio, ma è sensazione effimera, il Napoli c’è e un intenso primo tempo si chiude senza reti. La ripresa continua a vivere su ritmi alti, Adrian è strepitoso su Dries, su un nostro corner per l’ennesima volta siamo prossimi al suicidio, su un harakiri di Manolas, è Meret a salvare su Salah. Non c’è un attimo di tregua, sfida mai banale che vive su equilibri fragili, li spezza Callejon che si procura il rigore, Mertens non sbaglia. Dal penalty al sigillo di Llorente, 10 minuti vissuti in apnea, resistiamo e ripartiamo, resistiamo e segniamo, resistiamo e vinciamo, resistiamo e battiamo i campioni d’Europa in carica! Serata continentale magica, una di quelle da assaporare con passione, amore, legame, mettendo da parte tutte le fazioni, le beghe, le simpatie, le antipatie, da vivere con orgoglio e fierezza, da cristallizzare nei ricordi belli, con la consapevolezza che sia solo uno step verso una crescita costante e continua, che solo chi vuole indossare i para-occhi, si ostina ad ignorare. Il boato e l’esultanza al 2-0 indelebile topic-moment, chi vive di e per Partenope e per gli Azzurri Colori, lo sa e stasera gode, intensamente e orgiasticamente gode! Superamento del girone in discesa, ma é necessario restare concentrati e conservare il cinismo e l’intelligenza tecnico-tattica visti stasera; ora però testa e gambe al campionato, la stagione è appena cominciata!

Arbitro: Fischia pochissimo (3 falli nel primo tempo), forse troppo poco, cambia leggermente registro nel secondo parziale. Voto 6-

Liverpool: Campioni in carica, 5/5 in questo inizio di Premier, macchina perfetta ma Napoli, anche quest’anno, gli è indigesta!

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE