Fca di Pomigliano, cassa integrazione rinnovata per un anno


369

Rinnovata per un altro anno la cassa integrazione per riorganizzazione, in scadenza il 10 settembre, per i circa 4500 lavoratori dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco e del reparto logistico di Nola. Nel corso dell’incontro al Mise tra organizzazioni sindacali e vertici aziendali, Fca ha anche reso noti i nuovi lavori per la produzione del modello Tonale Alfa Romeo, e di una Panda mild-ibrida, con investimenti di circa un miliardo di euro.



«Gli annunci fatti oggi – ha commentato Biagio Trapani, segretario generale della Fim di Napoli – gettano tutti i presupposti per il definitivo rilancio del sito partenopeo. Un investimento di circa un miliardo di euro già iniziato nel mese di agosto con l’installazione di nuovi robot per la verniciatura. Investimenti che nel corso dei prossimi mesi interesseranno tutte le aree e i reparti dello stabilimento, dal revamping del reparto stampaggio fino al nuovo reparto montaggio attualmente in disuso accompagnato da un progetto formativo per tutti i lavoratori. Come Fim napoletana riteniamo che il lancio del nuovo modello Alfa, in un contesto di forte contrazione industriale, è l’ennesimo segnale che la via degli accordi ripaga di tutti gli sforzi. Dal 2010 ad oggi il sito napoletano è stato interessato da circa 2 miliardi di euro di investimenti, frutto della determinazione con la quale la Fim Cisl insieme alle altre organizzazioni firmatarie ha intrapreso la via degli accordi per portare fuori dal baratro il sito napoletano».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE