Emergenza roghi a Sant’Anastasia, sindaco e assessore presentano denuncia contro ignoti


286

Una querela contro ignoti è stata depositata oggi ai carabinieri dal sindaco di Sant’Anastasia, Lello Abete, e dall’assessore all’Ambiente Alfonso Di Fraia preoccupati per i forti «miasmi segnalati in più zone del paese», e dei quali gli amministratori locali non sono riusciti a risalire all’origine. Secondo quanto reso noto dagli stessi firmatari della querela, in alcune zone del paese, da qualche mese, persistono miasmi segnalati più volte dai residenti, e dei quali non si riesce a venire a capo.



«Siamo scesi in campo con vigili urbani e protezione civile – spiega Di Fraia – ma non siamo riusciti a trovare cosa dia origine a questi miasmi che rendono l’aria irrespirabile. Abbiamo scritto all’Arpac, ai carabinieri, al Noe, alla Polizia metropolitana, e finora non abbiamo avuto risposte né riscontri di altro genere. Ieri abbiamo scritto al Ministro Sergio Costa, affinchè ci aiuti nella tutela dell’ambiente in una zona a ridosso della Terra dei Fuochi, e che ha criticità ambientali da risolvere». Di Fraia, infine, ha sottolineato che la querela sarà consegnata anche alla Procura di Nola.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE