Blitz nel pomiglianese: sigilli a officina e autolavaggio, era tutto abusivo


515

A Castello di Cisterna i carabinieri forestali della stazione di Marigliano hanno chiuso un’autofficina totalmente abusiva. Nel piazzale hanno notato sacchi e sacchi pieni di rifiuti pericolosi di ogni tipo, residui dell’attività verosimilmente pronti per essere smaltiti illegalmente, quindi hanno denunciato i 2 gestori, un 59enne e un 28enne del luogo. Dovranno rispondere, in concorso tra loro, di gestione illecita e smaltimento illecito di rifiuti, scarico non autorizzato di reflui industriali ed emissioni in atmosfera non autorizzate. è stata inoltre comminata loro una sanzione amministrativa superiore a 5mila euro. Il locale e le attrezzature sono stati sequestrati.



Infine, terminato il controllo, nella traversa accanto i militari hanno notato un autolavaggio. Controllato anche questo, ugualmente è risultato abusivo. Gestita dallo stesso 59enne, l’attività veniva svolta senza alcuna autorizzazione e non c’era traccia dei registri dei rifiuti. Anche l’autolavaggio è stato sequestrato e il responsabile è stato denunciato anche per la gestione abusiva di quel sito.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE