Armati di bastoni svaligiano autogrill tra Torre e Pompei: malori tra i dipendenti


3171

Hanno seminato il terrore all’interno dell’autogrill. Al punto che uno dei dipendenti presenti ha accusato un malore. Poco prima dell’alba di ieri, quattro uomini a volto coperto e armati di spranghe di ferro hanno fatto irruzione nel locale commerciale. I banditi, dopo aver minacciato i presenti, hanno portato via i soldi e tutta la merce che hanno potuto per un bottino che complessivamente si aggira attorno ai 5mila euro. Poi sono fuggiti. È caccia all’uomo tra Torre Annunziata, Pompei e tutto il circondario per catturare i 5 componenti della banda di malviventi entrata in azione poco prima delle 5 di ieri mattina, mettendo a segno una rapina nell’area della stazione di servizio tra Torre Annunziata e Pompei, sull’autostrada in direzione Salerno, in passato già teatro di altri raid criminali. Tutto è cominciato quando nell’area di servizio è arrivata una potente Bmw di colore nero. All’interno c’erano cinque uomini: quattro sono rapidamente scesi e si sono diretti all’ingresso dell’autogrill, il quinto complice è rimasto alla guida dell’auto con il motore acceso, pronto per la fuga una volta messo a segno il colpo. I quattro uomini, tutti con il volto coperto per rendersi irriconoscibili alle telecamere di videosorveglianza presenti, hanno fatto irruzione nell’autogrill della stazione che si trova al confine tra le città di Torre Annunziata e Pompei.



Una volta entrati, i quattro, armati di spranghe di ferro, hanno subito minacciato i presenti iniziando a prendere tutta la merce che potevano arraffare. Subito dopo si sono diretti ai registratori di cassa e, senza perdere tempo ad aprirli per sottrarre l’incasso che vi era contenuto, li hanno direttamente sradicati. Quindi, messo a segno il colpo, sono scappati all’esterno, dove li aspettava il loro complice in auto a bordo della quale sono scappati e adesso sono attivamente ricercati. Scattato l’allarme, sul posto sono giunte due pattuglie degli agenti della polizia stradale di Angri, agli ordini del comandante Alfredo Rosalba. Gli agenti hanno immediatamente richiesto l’intervento di un’ambulanza del 118 per soccorrere un dipendente dell’autogrill che aveva accusato un malore per via di un attacco di panico. Nel frattempo veniva immediatamente diramato l’allarme per la ricerca della vettura a bordo della quale i malviventi si sono dati alla fuga. Gli agenti hanno ascoltato le testimonianze di chi ha assistito alla rapina e acquisito le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza, che adesso sono al vaglio degli investigatori nella speranza di riuscire a ricavare qualche elemento utile all’identificazione dei rapinatori.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE